By

CORSO ISTRUTTORI 2 LIVELLO YACHT E MONOTIPI A CHIGLIA

CORSO ISTRUTTORI DI 2 o LIVELLO Disciplina Yacht e/o Monotipi a chiglia

I Percorsi Formativi della Federazione Italiana Vela sono stati strutturati sulla base di quanto previsto nel “Sistema di Qualifica degli Operatori Sportivi” (SNaQ) del CONI e delle indicazioni contenute nel “MNA National Sail Programme” della World Sailing.

OBIETTIVI DEL CORSO Oltre ad ampliare gli insegnamenti del corso precedente, sarà mirato a sviluppare le tematiche relative alla specializzazione su barche per la Disciplina Yacht e/o Monotipi a Chiglia abilitate alla navigazione senza alcun limite dalla costa anche per navigazione che richiede una permanenza in mare di più giorni e a sviluppare le tematiche relative all’allenamento e alla specializzazione agonistica su scafi monotipo o d’altura. L’istruttore di 2° Livello è altresì abilitato alla direzione e organizzazione della Scuola di Vela di un Affiliato e di una S.V.A..

CARATTERISTICHE DEL CORSO Il Corso, a carattere nazionale e direttamente organizzato dalla FIV, con durata di 110 ore, di cui 50 per la parte teorica. Per la parte pratica 56 ore divise in 16 ore di laboratorio e 40 ore di esercitazioni pratiche. Per la valutazione finale: 4 ore.

Il corso è diviso in due parti: a) Prima parte teorica ( 50 ore) in comune a tutti i partecipanti. b) Seconda parte dove i partecipanti al corso hanno la possibilità di scelta tra la specializzazione: – Sport Crociera – Regata.

Specializzazione Sport – Crociera: 16 ore per la parte laboratorio che comprende :  Analisi delle caratteristiche e delle aspettative dell’equipaggio  Pianificazione del percorso in funzione degli elementi acquisiti e delle previsioni meteo-marine  Strategia nella previsione di variabili alla pianificazione in funzione delle situazioni impreviste (scelta della rotta e delle vie di fuga)  Scelta degli approdi  Formazione e gestione equipaggio  Manutenzione e intervento in mare. Parte di esercitazione pratica 40 ore che comprendono: – Selezione vele per condizioni meteo – Disormeggio e partenza dal porto con trappa e con ancora – Assetto nelle varie andature ed in funzione delle condizioni meteo – Regolazione delle vele – Navigazione con l’utilizzo della strumentazione tradizionale ed elettronica di bordo – Navigazione notturna (in equipaggio e in solitario)

– Manovre fondamentali (in equipaggio e in solitario)

– Andature a vele bianche (in equipaggio e in solitario)

– Riduzione di velatura (in equipaggio e in solitario)

– Cucina a bordo in navigazione – Barca ferma (in equipaggio e in solitario)

– Presa di gavitello (in equipaggio e in solitario)

– Ancorare in rada a motore (in equipaggio e in solitario)

– Ancorare in rada a vela (in equipaggio e in solitario)

– Ormeggiare al molo a motore(in equipaggio e in solitario)

– Ancorare al molo a motore (in equipaggio e in solitario)

– Ormeggiare al molo a vela con ancora (in equipaggio e in solitario)

– Esercitazioni di gestione delle emergenze più frequenti: – traino a vela e a motore – Disincaglio dell’imbarcazione (aiuto esterno)

– Accosti in navigazione.

N.B.:alcune esercitazioni sono specifiche per il tipo di navigazione a lungo raggio che il modulo prevede. La dizione “in solitario” è intesa come la replica delle esercitazioni citate ma senza l’ausilio del resto dell’equipaggio, con e senza pilota automatico.

Specializzazione Regata: 16 ore per la parte laboratorio che comprende: – Metodologia nell’analisi delle carte sinottiche per la strategia di regata. – Acquisizione di elementi ai fini della conoscenza del campo di regata. – Formazione e gestione equipaggio. – Regolamento. – Regole di classe. – World Sailing Regulation 22 – Manutenzione.

Parte di esercitazione pratica 40 ore che comprendono – Messa a punto della barca in funzione delle scelte strategiche – Organizzazione ruoli e intercambiabilità – Selezione vele per condizioni meteo – Assetto nelle varie andature – Regolazione delle vele in regata – Conduzione imbarcazione su bastone con utilizzo dello spinnaker/gennaker nelle andature portanti – Osservazione degli elementi fisici e meteorologici sul campo di regata – Tattica di partenza (adattamento al contesto) – Giro di boa – Scelta tipo di issata e ammainata spi – Strategia e tattica in funzione di: vento, corrente, onda. – Varianti tattiche nel percorso in funzione dell’andatura e delle condizioni meteo- marine. – Gestione della copertura dell’avversari.

É obbligatoria la partecipazione, con esito positivo, ad almeno una specializzazione per il conseguimento del titolo di Istruttore federale di vela per la Disciplina Yacht e/o Monotipi a Chiglia di 2° Livello.

REQUISITI PER ACCEDERE AL CORSO 1. Essere cittadini italiani o di un altro paese appartenente alla Comunità Europea. 2. Essere in possesso del diploma di scuola media inferiore 3. Essere in possesso dei brevetti BLS o BLSD e OSR 4. Essere in possesso del titolo di Istruttore di vela d’altura 1° Livello da almeno un biennio (requisito non richiesto in caso di indicazione da parte della Direzione Tecnica o di selezione da parte della Formazione FIV). 5. Essere titolare di patente nautica con abilitazione senza alcun limite dalla costa. 6. Essere iscritto al Registro Istruttori in Attività. 7. Aver preso parte ad attività zonali, interzonali o nazionali. 8. Essere tesserati FIV (con idoneità medica sportiva) e ininterrottamente negli ultimi cinque anni presso una Società affiliata. 9. Essere in possesso della richiesta dell’Affiliato di appartenenza il quale attesti: a. un minimo di 300 ore di attività certificata di attività di insegnamento da parte del Candidato b. le sue capacità tecniche nella conduzione di imbarcazioni d’altura. 10. Aver preso parte all’attività sportiva come istruttore presso la Zona corredata dall’attestazione del Presidente di Zona dell’attività di “Istruttore di vela” svolta nel biennio precedente.

Previsioni speciali per alcuni soggetti sono indicate nell’Appendice a questa Normativa, ferme restando le condizioni di cui ai punti 1, 2, 3, 4 e 6 di questo paragrafo

Il diversamente abile con qualifica di Istruttore di 1° livello potrà accedere al conseguimento del brevetto di istruttore di 2° livello previo ulteriore e insindacabile riscontro medico da parte della Commissione Medica Federale (o documentazione specifica che ne confermi l’idoneità) e superamento della prova di Selezione.

MODALITA’ DI AMMISSIONE Il corso è riservato ad un minimo di 18 ed un massimo di 20 candidati iscritti. Le domande di ammissione dovranno essere compilate online quanto prima e comunque entro il 15 ottobre all’indirizzo http://www.formazionefedervela.it compilando il form e allegando in copia i file di tutta la documentazione prevista: 1. Copia del Bonifico bancario; 2. Curriculum personale; 3. Modulo Certificazione Attività firmato dal Presidente del Comitato di Zona; 4. Attestati BLS/D e OSR; 5. patente nautica con abilitazione senza alcun limite dalla costa La documentazione – in originale – dovrà essere consegnata obbligatoriamente il primo giorno del corso, in caso contrario non si potrà partecipare al Modulo; L’ammissione al corso sarà decisa dalla Formazione FIV sulla base del Curriculum Personale presentato dall’interessato. Entro il 18 ottobre la Formazione FIV provvederà a confermare o meno ai candidati la loro ammissione al corso.

DOVE Il I e II Modulo del corso si svolgeranno a Rosignano Solvay presso lo Yacht Club Cala dè Medici.

QUANDO Il Primo Modulo del corso – parte teorica – inizierà lunedì 13 novembre 2017 alle ore 08.30 e terminerà sabato 18 novembre 2017 alle ore 14.00 (le lezioni si svolgeranno durante tutto l’arco delle giornate).

Il Secondo Modulo del corso – parte pratica – si svolgerà da lunedì 4 a sabato 9 dicembre 2017 e si svilupperà in base alla specializzazione prescelta.

FREQUENZA AL CORSO La frequenza al corso è obbligatoria. Le assenze non potranno superare le 10 ore complessive.

VALUTAZIONE FINALE

La valutazione finale della prima parte comprende:

I PARTE – Prove teoriche: 1 Elaborazione di una tesi specifica di un argomento proposto dalla commissione 2 Simulazione di una lezione teorica. 3 Risoluzione di questionari tecnici con argomenti inerenti il programma del corso. 4 Colloquio di esame con la Commissione di valutazione.

La mancata idoneità non permette la partecipazione alla seconda parte del corso. I candidati che risulteranno non idonei potranno, previa comunicazione scritta presentarsi al corso successivo senza obbligo di frequenza e ripetere solo l’esame della parte teorica.

II PARTE – Prove pratiche:  La valutazione della parte pratica sarà effettuata durante lo svolgimento della seconda parte seguendo il candidato nelle esercitazioni in acqua, nell’organizzazione in terra e nell’attività di laboratorio.  Il candidato verrà valutato anche nel comportamento, puntualità, rispetto delle regole, rapporti interpersonali e partecipazione durante le lezioni.  Il diversamente abile che risulterà idoneo alla valutazione finale del corso potrà svolgere la sua opera d’istruttore con la presenza a bordo di un esperto in salvamento.

COSTO DEL CORSO La quota di iscrizione al corso è di € 600,00. I candidati chiamati a ripetere l’esame per la parte teorica non dovranno sostenere ulteriori costi. Le spese di viaggio, vitto e alloggio relativi alla frequenza del corso saranno a carico dei corsisti. La quota andrà versata a mezzo Bonifico Bancario alla FIV Genova. Coordinate Bancarie per Bonifico: Federazione Italiana Vela, Banca Nazionale del Lavoro AG.3, Via Brigata Liguria 20, 16121 – Genova; Codice IBAN IT78R0100501403000000015000.

INFO Il programma del corso sarà pubblicato nel sito FIV www.federvela.it

Per ulteriori informazioni scrivere a: s.rovelli@federvela.it

MODULISTICA:

BANDO

bando-corso-di-ii-livello-yem-2017-2

CURRICULUM

curriculum-personale-corso-ii-livello-2017-2

AUTOCERTIFICAZIONE

autocertificazione-per-corso-ii-liv-yem-2017-1

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia