By

BANDO SECONDO CORSO BOAT SECURITY & SAIL 13-15 MAGGIO

CORSO BOAT SECURITY & SAIL

LINK BANDO
LINK ISCRIZIONE 
Moduli Didattici Zonali Approfondimento (MDZA 1 e 2)
I Percorsi Formativi della Federazione Italiana Vela sono stati strutturati sulla base di quanto previsto nel Sistema Nazionale delle Qualifiche (SNaQ) del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), nel “Piano Nazionale della Formazione degli operatori sportivi paralimpici” del CIP, nel Quadro Europeo di Qualifiche (EQF) e in base alle indicazioni contenute nel MNA National Sail Programme della Word Sailing.
OBIETTIVI DEL CORSO
Parte BOAT SECURITY:
Pensato per fornire le conoscenze di base per tutti i collaboratori dei Circoli Affiliati che a vario titolo utilizzano il mezzo appoggio sia durante la normale attività giornaliera (scuola vela, supporto, soccorso, ecc.) che durante le manifestazioni sportive (Regate, raduni, corsi formazione ecc.).
Parte SAIL
Rivolto agli Aspiranti Istruttori che riceveranno una prima formazione dedicata all’insegnamento della disciplina velica. In questo modulo saranno trattati argomenti teorico/pratici, tendenti a favorire l’apprendimento di una metodologia di insegnamento dello sport della Vela nel rispetto della prevenzione e sicurezza e di una parte prettamente pratica dove l’Aspirante Istruttore dovrà dimostrare le proprie capacità sulla disciplina prescelta (Derive Tavole Kitebording, ecc).
La partecipazione al corso BS&S con valutazione positiva sarà necessaria per essere ammessi al corso Istruttori di Primo livello FIV essendo un pre requisito obbligatorio.
FORMAZIONE
L’attività didattica del Corso di formazione è organizzata dai Comitati di Zona, previa autorizzazione della Formazione FIV, e strutturata in due moduli MDZA della durata totale di 24 ore, suddivise in tre giornate generali per un totale di 20 ore, più 4 ore per le valutazioni.
1. Modulo MDZA 1 Boat Security:
Il corso consente di formare i partecipanti fornendo le nozioni base relative alla sicurezza sia sul piano delle attività a terra che in acqua, l’attività prevede intervento teorici riferiti al Mezzo appoggio acquisendo le conoscenze di base, (alaggio/varo, trasporto, carrelli stradali, ecc), le manovre fondamentali (manovre in spazzi ristretti, traini, ecc.), le nozioni sul corretto uso dei motori (tipi, principi funzionamento, piccoli interventi manutenzione, diagnostica base dei guasti e loro risoluzione) l’utilizzo delle attrezzature nautiche (boe, calumi, ecc).
2. Modulo MDZA 2 Sail (dedicato agli Assistenti Didattici e agli Aspiranti Istruttori di Vela) Fornire una preparazione di base a tutti coloro che, tesserati FIV e con una buona esperienza velica, intendano dedicarsi all’insegnamento dello Sport della Vela, mettendoli in condizione di collaborare, presso la Scuola di Vela del Circolo di appartenenza, mediante la sola attività di simulazione e di supporto agli Istruttori in iniziative promozionali e nella didattica dei corsi.
Si accede al modulo SAIL una volta completato il modulo Boat Security, alla fine del corso l’allievo dovrà dimostrare le proprie capacità pratiche nella conduzione e gestione in sicurezza del mezzo velico prescelto. Il Modulo MDZA 2 Sail, al fine della partecipazione al corso Istruttori ISV ha una validità di tre anni, trascorsi i quali si dovrà rifrequentarlo integralmente.
Il corso nella sua interezza assorbe il vecchio percorso ADI e fornisce una preparazione di base a tutti coloro che, tesserati FIV e con una buona esperienza velica, intendano dedicarsi all’insegnamento dello Sport della Vela, mettendoli in condizione di collaborare, presso la Scuola di Vela del Circolo di appartenenza, mediante la sola attività di simulazione e di supporto agli Istruttori in iniziative promozionali e nella didattica dei corsi.

L’Aiuto Didattico Istruttore (ADI sino al 2021) cha avrà totalizzato un minimo di 60 ore annue (certificate) per due annualità e che abbia conseguito il titolo da non oltre 3 anni potrà essere ammesso dalla Zona alla frequenza del Corso Istruttori I Livello partecipando al solo MDZA1 senza pagare la quota di iscrizione.
QUALIFICHE
Al termine dei vari moduli si potranno ottenere le seguenti qualifiche:
Assistente Didattico: frequenza e superamento valutazione MDZA 1 e MDZA 2 dal compimento dei 16 anni; Aspirante Istruttore: frequenza e superamento valutazione MDZA 1 e MDZA 2 dal compimento dei 18 anni.
L’Assistente Didattico e l’Aspirante Istruttore possono avere una funzione di supporto nella gestione del corso della Scuola Vela e non sostituiscono la figura dell’Istruttore Federale. Devono sempre operare in presenza di un Istruttore Federale iscritto al Registro degli Istruttori in attività.
REQUISITI PER ACCEDERE AL CORSO
a) Essere cittadini italiani o di un altro Paese appartenente alla Comunità europea.
b) Aver compiuto il sedicesimo anno d’età.
c) Essere stati tesserati presso la FIV per l’anno in corso, con idoneità medico sportiva non agonistica.
d) Essere presentati dal Presidente di un Affiliato FIV il quale attesti, tramite curriculum vitae, che il
candidato:
1. abbia buone capacità tecniche nella conduzione di imbarcazioni/Tavole a vela di vario tipo
(Derive, Catamarani, Tavole a vela, Kiteboard, Wingsport, Yem);
2. abbia svolto attività sportiva su vari tipi d’imbarcazioni/Tavole a Vela almeno a livello Zonale,
indicando le manifestazioni sportive e i risultati conseguiti negli ultimi due anni e nell’anno in
corso;
3. sappia nuotare e immergersi con disinvoltura anche con indumenti.
e) Se minore, sia autorizzato in forma scritta da chi esercita la potestà genitoriale (è obbligatorio tenere nella documentazione del Comitato di Zona l’autorizzazione in originale).
f) Il Consiglio Federale si riserva di ammettere ai Moduli i diversamente abili che ne facciano richiesta, previo insindacabile riscontro medico da parte della Commissione Medica Federale (o documentazione specifica che ne confermi l’idoneità). Il diversamente abile ammesso potrà svolgere l’attività prevista dal Corso solo in presenza di un Istruttore accompagnatore o Allievo Istruttore per la disciplina prescelta, in possesso dei requisiti previsti per lo svolgimento dell’attività di formazione (Iscrizione all’apposito Registro e possesso di brevetto BLS/BLSD).
DOVE e QUANDO
dal 13 maggio 2022 alle 09.00 al 15 maggio alle 18.00 presso il Centro Federale FIV e Porto di Roma
MODALITA’ DI AMMISSIONE
Il corso é riservato ad un minimo di 10 partecipanti ed un massimo di 40. Le domande di ammissione dovranno essere compilate quanto prima e comunque entro il 01 MAGGIO 2022 all’indirizzo http://www.formazionefedervela.it/ compilando il form e allegando in copia i file di tutta la documentazione prevista:
1. Copia del Bonifico bancario effettuato presso:
FEDERAZIONE ITALIANA VELA – COMITATO IV ZONA
CODICE IBAN (BNL, Roma Piazza Medaglie D’Oro) IT 35 K 01005 03216 000000014345
2. Curriculum personale;
La documentazione – in originale – dovrà essere consegnata obbligatoriamente il primo giorno di corso, in caso contrario non si potrà partecipare al Modulo.
L’ammissione al corso sarà decisa dalla Comitato di Zona, sulla base del curriculum personale presentato dall’interessato controfirmato dal Presidente dell’affiliato di appartenenza.

Entro il 09 MAGGIO 2022 Il Comitato di Zona provvederà a confermare o meno ai candidati la loro ammissione al corso.
COSTO DEL CORSO
La quota di iscrizione è pari a € 60,00 per MDZA 1 e € 60,00 per MDZA 2 (in totale € 120,00 per i due moduli), comprensivi di materiale didattico (in caso di non ammissione la quota sarà restituita totalmente).
Le spese di viaggio, vitto e alloggio relativi alla frequenza del corso saranno a carico dei corsisti.
VALUTAZIONE
Al termine dell’attività di formazione si dovrà dimostrare di avere acquisito le competenze necessarie nella:
 Attitudine alla comunicazione e all’insegnamento;
 Conoscenza della cultura velica e delle nozioni tecniche, teorico/pratiche della navigazione a vela,
della marineria e del corretto navigare e capacità di conduzione di varie tipologie di imbarcazioni.
 Capacità alla guida di un mezzo di assistenza, accosto in banchina, ancoraggio/ormeggio
 Conoscenza delle norme FIV su Scuola Vela e norme di sicurezza
 Conoscenza e applicazione delle tecniche di traino e assistenza nella varie discipline.
E’ prevista una valutazione al termine di ciascun Modulo che ha lo scopo di verificare:
– la capacità di conduzione in sicurezza del mezzo di sicurezza (MDZA 1)
– la capacità di lavorare in staff.(MDZA 1 e 2)
– la capacità di conduzione in sicurezza del mezzo velico prescelto (MDZA 2)
– la teoria di base della vela (MDZA 2)
Al termine dei due moduli la commissione effettuerà una valutazione finale che terrà conto delle verifiche/valutazioni effettuate durante e al termine di ciascuno dei due moduli.
I candidati per l’abilitazione Sail dovranno sostenere le seguenti verifiche sul programma svolto:
a) svolgimento di test specifici
b) colloquio finale con la Commissione di verifica
c) esercitazione pratica
• Mezzo appoggio:
La prova pratica del mezzo appoggio consiste nella valutazione durante lo svolgimento del corso, della abilità nella corretta conduzione e applicazione delle norme e procedure di sicurezza
• Disciplina prescelta:
La prova pratica consiste nella valutazione durante lo svolgimento del corso, seguendo il candidato nelle esercitazioniin acqua e nell’organizzazione a terra.
A discrezione del coordinatore del corso, qualora si vedano elementi di carenze teoriche non gravi si potrà dareall’Allievo la possibilità di colmare il debito durante Moduli calendarizzati successivamente.
I candidati che risulteranno non idonei al termine del corso potranno, previa comunicazione scritta, presentarsi al corso successivo senza obbligo di frequenza e ripetere solo l’esame.
I Comitati di Zona dovranno inviare l’elenco dei partecipanti risultati Idonei alla Formazione FIV, completa di n. tessera FIV e disciplina praticata.
INFORMAZIONI
Per ulteriori informazioni scrivere a: direttoresportivo@fivlazio.com

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia